Make Me! le soluzioni per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro

Secondo gli ultimi dati Eurostat, ci sarebbero 3,8 milioni di posti di lavoro vacanti in tutta Europa. Si passa dalla carenza di tecnici di laboratorio e personale sanitario in Gran Bretagna ai 537mila operai edili ed esperti industriali necessari ai Paesi del blocco di Visegard o gli 1,2 milioni fra autisti, informatici, educatori e addetti del settore alberghiero in Germania.
Make Me! le soluzioni per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro

Milano, 7 giugno 2021. Nasce Make Me! la prima piattaforma italiana di job matching che, tramite un algoritmo brevettato, è capace di identificare le mansioni (job title) e di ordinare i candidati in base alla compatibilità delle loro competenze professionali (estratte sotto forma di tag semantici dal CV) con l’offerta.
Michele Collini, Amministratore Delegato della Società Tener-a-mente, riepiloga: “Abbiamo testato l’algoritmo e vogliamo dare la possibilità a tanti candidati di registrarsi in maniera gratuita fino a settembre. Siamo pronti per il mercato italiano, abbiamo previsto investimenti per oltre 200k euro su infrastrutture propedeutiche alla crescita esponenziale del nostro fatturato. Make Me! pretende di rivoluzione e risolvere un attuale tema sociale contemporaneo: la celere identificazione di una opportunità di lavoro”.
Link: http://makeme.direct/it/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ricevi gratis i nuovi siti via email:


Gestito da FeedBurner

Seguici